Tutti i colori e i profumi della Louisiana nella “Jambalaya” del Crazy Bull di Bracciano!

Per tutti quelli che possiedono uno spirito da esploratore e sono alla ricerca di esperienze di gusto originali, la risposta arriva dal Crazy Bull di Bracciano e dalla sua ricetta della Jambalaya, piatto tipico della Louisiana. La Louisiana, terra del jazz e culla dell’incrocio di differenti culture, quelle che hanno fatto diventare grande l’America, terra del profondo sud, quello che ha dato vita allo spirito americano riuscendo sapientemente a fondere le tradizioni dei popoli che l’hanno esplorata e poi abitata, terra di grande identità e fascino misterioso. Da tali esperienze, dalla qualità dei prodotti di queste terre, è nato un piatto dai profumi arditi e dal gusto sorprendente, la Jambalaya.
La Jambalaya è anche una festa per la vista: i colori vivi degli ingredienti, conservano nel piatto tutta la loro personalità. Il piatto si vuole far risalire ad una versione rivisitata della paella, portata in questo continente dagli spagnoli negli anni delle grandi conquiste. Come accadde a molte altre ricette, una volta giunti in America, gli esploratori si resero ben presto conto che alcuni ingredienti non erano disponibili e importarli era decisamente troppo costoso, pertanto vennero immediatamente rivisitate e rielaborate trovando il modo di combinare insieme la vecchia tradizione e l'impiego dei prodotti tipici di quelle terre.

Jambalaya, la ricetta
Questo piatto è un tipico esempio di preparazione vincolata al rispetto di alcune regole, sia per quanto riguarda gli ingredienti, che per le tecniche di preparazione che prevedono un preciso disciplinare di aggiunta dei singoli ingredienti in specifici tempi di cottura. Vi proponiamo la ricetta originale della Louisiana e quella che il Crazy Bull propone ai suoi clienti, sfidandovi a provarla per confermare la qualità degli ingredienti, tutti di primissima scelta. Iniziamo dalla ricetta, così come è nata nella prima versione rivisitata della paella. La Jambalaya è un piatto a base di carne che ai tempi consisteva in gamberi, ostriche, anatre, alligatori e tartarughe. La carne veniva rigorosamente preparata riducendola a piccoli bocconcini, che dovevano essere scottati in una padella di ferro rovente fino ad attaccarsi al fondo.
Successivamente, venivano aggiunti i grassi, quelli disponibili all'epoca e, in seguito, le verdure. La lista delle verdure era variabile ma sostanzialmente, alla base della ricetta, c’erano i peperoni, il sedano e le cipolle. Non appena le verdure risultavano appassite, si potevano aggiungere i vari condimenti e il brodo che stufava il tutto. L’ultimo ingrediente era il riso che completava il piatto e concludeva la cottura. Crazy Bull ci propone una preparazione culinaria che ha tutta l’aria di voler soddisfare gli amanti del pesce: la sua Jambalaya de Camarones.

Scopriamo insieme gli ingredienti di questo invitante piatto colorato.
Ci sono gamberi, gamberoni e calamari, saltati con riso al curry, chile chipotle (magnifico peperoncino affumicato) e salsa di achiote. Il tutto, cotto insieme a carote, peperoni e zucchine stufati. Il piatto viene servito nella tipica padella di cottura.

Parliamo più nel dettaglio degli ingredienti
Ai più attenti non sarà sfuggita la composizione del piatto che rispetta perfettamente la piramide alimentare della dieta sana ed equilibrata: proteine del pesce (gamberi e calamari), cereali (riso), verdure con il loro ricco apporto di fibre e vitamine e, per legare insieme tutte queste bontà, ci sono le spezie e due altri ingredienti che meritano un particolare interesse:
1. Il chile chipotle, è un peperoncino il cui nome originario è jalapen, che subisce un processo di essiccatura e affumicatura che ne esalta l’aroma. Il jalapen è ricco di capsicina, l’alcaloide responsabile della piccantezza del peperoncino (come di altre specie di ortaggi), con elevate proprietà benefiche ormai note nelle diete di tutto il mondo. Queste sostanze infatti sono in grado di stimolare il metabolismo favorendo l’azione termogenica e favorendo quindi la riduzione del colesterolo cattivo. La capsicina inoltre, aiuta a combattere i batteri responsabili di molti disturbi gastrointestinali.
2. L’achiote invece è un ingrediente speciale, conosciuto fin dall’antichità e utilizzato anche dai popoli maya; ha un largo impiego nelle industrie alimentari perché è un potente colorante, sufficientemente neutro dal punto di vista del colore e del sapore, ma con enormi proprietà benefiche, è infatti un potente antisettico e cicatrizzante con azione riconettivizzante dei tessuti. É proprio l’achiote a donare quell’esplosione di colore tipica di questo straordinario piatto, il rosso. Gli antichi popoli del Centro e Sud America, attribuivano a questo ingrediente poteri afrodisiaci. Non dimentichiamoci che la Louisiana è una terra di misteri e riti, famosa per preservare ancora oggi magia e misticismo. Tutti gli ingredienti tipici di questa parte del Paese, si combinano per esaltare le sensazioni e predisporre chi li consuma ad un atteggiamento positivo e conviviale. Esattamente come accade per il jazz, che tipicamente invita al raduno di persone in modo casuale e proprio dal "caso" fa nascere suoni inediti e profondi. Questo piatto non solo stimola il gusto ma anche la convivialità. Le porzioni sono generose e invitano a ordinare e degustare insieme diverse specilità. Ricette come questa, meritano di essere consumate in un luogo speciale, dove i colori e il calore dell'ambiente rispecchino le caratteristiche del piatto.

Colori e profumi al Crazy Bull di Bracciano
Nella meravigliosa cornice del lago di Bracciano, ha sede da oltre 20 anni il Crazy Bull. Un Tex-Mex restaurant dove si possono degustare tutte le specialità tipiche del Sud America immersi in un’atmosfera allegra e stimolante. I piatti del ricco menù sono tutti preparati e studiati per soddisfare ogni palato e le esigenze di grandi e bambini. Il Crazy Bull è il luogo ideale per passare una divertente serata in famiglia e con gli amici, consumando cibo sano e preparato con cura. Il banco american bar vi aspetta per l’aperitivo con una degustazione di cocktail e birre, ampia e di qualità e il famoso menù mixology. Per soddisfare le esigenze di tutti, ma proprio tutti, il Crazy Bull ha realizzato anche un menù vegetariano e uno gluten free, approvato dal marchio AIC (Associazione Italiana Celiachia). Al Crazy Bull di Bracciano i piatti vengono preparati ogni giorno nello stesso autentico modo di sempre, l’unico che mette il cliente e il buon cibo al centro del lavoro di questo straordinario staff.

18/02/2019
jambalaya piattojambalaya braccianocucina tex mex

Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la cookie policy. Cliccando sul pulsante Acconsento si autorizza l'uso dei cookie.

ACCONSENTO